1400 persone hanno sottoscritto la nostra lettera agli Ordini Professionali: leggila qui!

mercoledì 29 maggio 2013

Avviso ai lettori.

Cari lettori e Ivi,

a seguito di alcune segnalazioni arrivateci via e-mail e di una recente sentenza, siamo stati costretti a introdurre la moderazione nei commenti che da oggi in poi verranno pubblicati sul sito di Iva sei partita. 

Inoltre, siamo stati costretti a eliminare i commenti dall'ultimo post "Per una riforma Inarcassa realmente equa". Una moderazione ex-post di questi commenti era infatti impossibile a causa della loro quantità e lunghezza. Abbiamo in ogni caso salvato in un file word tutti i commenti (ben 93 pagine!), perchè non andasse perso un patrimonio di opinioni che secondo noi è di primaria importanza.

Abbiamo sempre pensato che Iva dovesse essere uno spazio di confronto, un luogo pubblico sul web, alieno ad ogni forma - seppur blanda - di censura. Per questo abbiamo lasciato fino a oggi privi di moderazione i commenti (eccezion fatta per un filtro automatico che bloccava lo spam e i commenti con contenuti violenti o volgari), e fatto sì che in questo spazio le persone si potessero incontrare liberamente al di là del nostro intervento.

Purtroppo, nell'attesa di capire in che modo tutelarci, siamo stati costretti ad operare con "eccesso di prudenza".

Per il futuro, a prescindere da quanto detto finora, vi consigliamo in ogni caso di:

- cercare, per quanto possibile, di non pubblicare commenti anonimi;
- cercare di utilizzare questo spazio in maniera costruttiva; speriamo che Iva continui a essere uno strumento di osservazione e critica, anche aspra; dobbiamo fare in modo, per la sua sopravvivenza, che non diventi veicolo di offese o notizie false;
- cercare, ora che siamo costretti alla moderazione, di non essere troppo prolissi (ci risparmierete una fatica immane!).

Se avete dubbi, opinioni o proposte in proposito, scriveteci (i commenti ora li moderiamo ma li pubblichiamo anche!), anche via mail.



3 commenti:

  1. Che fine ha fatto l'intervista di Iris Franco?

    RispondiElimina
  2. Gentili colleghi di Iva sei Partita,

    Noto con rammarico che questo blog si sta arenando.
    Non siete più assidui come un tempo ad informarci su nuove iniziative e proposte o sul proseguo di queste(come la petizioni contro la Riforma Inarcassa) ed il dibattito è finito per incartarsi tra i soliti anonimi.
    Spero si tratti solo di un momento di stanchezza dovuto ad altri impegni più pressanti e che presto tornerete a farvi sentire più combattivi di prima.
    Grazie comunque per aver fatto emergere il problema delle False Partite Iva degli studi che gli Ordini hanno sempre negato.
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio, la "parziale" assenza dalla rete ha coinciso con un periodo di maggiore presenza nel mondo reale, diciamo così, con incontri frequenti con altri gruppi che stanno affrontando la tematica Inarcassa, per capire in profondità la riforma e quali siano le strade realmente percorribili. Come vedi, però, ultimamente siamo tornati a farci sentire con maggiore costanza. In generale, ogni avventura si arena quando smette di crescere. Per questo, non basta "fare come prima", bisogna cercare di fare sempre meglio, di essere sempre di più. Altrimenti, tutto il lavoro fatto si riduce ad aver sollevato la problematica - già non sarebbe poco, ma forse siamo idealisti e non ci basta! Ti ringraziamo per averci "pungolato" in un momento in cui, indubbiamente, sembravamo meno attivi; qualunque contributo, spunto, post, azione, con cui tu voglia contribuire all'obbiettivo, non solo ci fa piacere, ma ci è di enorme aiuto.

      Elimina