1400 persone hanno sottoscritto la nostra lettera agli Ordini Professionali: leggila qui!

mercoledì 15 aprile 2015

Roma 24 aprile: manifestazione nazionale presso l'INPS

Anche Iva sei Partita aderisce alla manifestazione del 24 aprile presso la sede centrale dell'INPS a Roma ore 9.30 via Ciro il Grande - EUR organizzata dalla Coalizione 27 Febbraio di cui siamo aderenti!



Perchè Iva aderisce?

- Perchè, anche se per le finte e piccole partite iva l'ente previdenziale di riferimento è Inarcassa, tutte le politiche previdenziali delle Casse privatizzate in Italia guardano come riferimento all'INPS: avere un'INPS più equa, solidale e trasparente, che applichi un sistema contributivo sostenibile socialmente oltre che finanziariamente, facilita un processo di rinnovamento di Inarcassa nella stessa direzione;

- Perchè, tutti coloro che hanno partita iva ma anche un rapporto di lavoro che prevede altro tipo di tutela previdenziale, sono obbligati, per lo Statuto Inarcassa, a versare i contributi sul reddito derivante da partita iva a INPS Gestione Separata: e questa situazione non riguarda solo chi ha un contratto a tempo pieno indeterminato e quindi "arrotonda" con la partita iva, ma anche chi fa tanti lavori perchè tutti pagati troppo poco o per la tanto osannata "flessibilità" cambia continuamente lavoro, passando dalle supplenze nelle scuole ai contratti a progetto alla partita iva agli assegni di ricerca: tutte queste persone ad oggi non hanno certezza che i loro versamenti previdenziali frammentati garantiranno tutti insieme una pensione;

- Perchè è finito il tempo di rimanere segregati nelle lotte di categoria: anche gli Architetti e gli Ingegneri sono lavoratori e hanno dei diritti che rispondono a principi propri non della professione, ma della cittadinanza: contribuire allo stato sociale secondo i propri redditi ed avere certezza di ricevere in cambio un trattamento degno

Per questo, vieni all'INPS con noi! Ti riguarda: sono i tuoi soldi e i tuoi diritti.

Appuntamento 24 aprile, ore 9:30, Sede Centrale INPS all'Eur, Roma.

Cosa chiederemo il 24 aprile:
* correttivi solidaristici al sistema contributivo;
* sblocco immediato dei pagamenti della DIS-COLL;
* sblocco immediato per le indennità dei tirocinanti iscritti al programma Garanzia giovani;
* rivalutazione del montante contributivo, realisticamente conveniente, almeno parametrata al rendimento dei titoli di Stato;
* una “pensione minima di cittadinanza” indipendente dal montante contributivo accumulato;
* un’aliquota della gestione separata effettivamente sostenibile; non solo il blocco degli aumenti previsto dalla riforma Fornero, ma l’avvio di un piano di riduzione sui parametri europei;
* estensione universale del welfare (malattia, maternità, ammortizzatori sociali) e reddito di base.
Queste sono solo alcune delle nostre richieste. Le altre le scriverete voi che leggete e che, con tutti noi, darete vita alla mobilitazione del 24 aprile.
Scrivete e inviateci (carovanadeidiritti@gmail.com) entro sabato 18 aprile, le rivendicazioni da aggiungere: saranno inserite nella lettera aperta che invieremo al presidente Tito Boeri, chiedendogli di essere ricevuti il 24 aprile stesso.